EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Home / Camigliatello / La Leggenda

La Leggenda di Camigliatello

Anche la montagna di Camigliatello Silano ha le sue leggende. Quelle più affascinanti, oltre alle storie legate al lupo, riguardano i MONACHELLI. Tradizione appartenente a tutto quello che era il Regno di Napoli, i Monachelli sarebbero spiriti leggendari e burloni come le fate, un po’ dispettosi: a volte portano bene, altre volte portano male, con il saio e i sandali, a volte un po’ deformi, di bassa statura, si possono incontrare di notte nelle escursioni nei boschi che assumono allora un aspetto incantato. Le storie dei Monachelli sono spesso legate al mondo popolare, svelano di infedeltà o richieste di fortuna e ricchezza o il sintomo del pettegolezzo. Nei boschi di Camigliatello Silano i Monachelli sarebbero esseri come bambini, con il saio e uno strano cappello appunto, sorta di portafortuna o simbolo di disgrazia. Quando escono di notte, lo fanno per portare timore e paura nei borghi e si divertono con urla, dispetti, strani rumori con cui agitano le ore notturne delle stagioni fredde. Eppure, nel loro misterioso essere, contengono il segreto della ricchezza, un segreto che forse appartiene alla stessa montagna che li protegge.

Prenota la tua vacanza

Bestcalabria.it creato nel 2021, non è il sito ufficiale del turismo della Regione o dei Comuni della Calabria  non è da finanziato da questo o da altre istituzioni pubbliche.  Tutti contenuti (testi, immagini, ecc.) presenti sono di proprietà di  (o concessi in licenza d’uso a) Ba17 e a Sprizz ART. E’ vietata la riproduzione senza autorizzazione. Bestcalabria.it assicura i suoi clienti e alle attività presenti sul portale le massima imparzialità relativamente al trattamento e alla visibilità in relazione agli accordi presi singolarmente. Tutti i diritti sono riservati. Cookie e Privacy policy

Il Portale